NOI E LA REGIONE – Donato Pica: La Città Metropolitana di Napoli favorirà le aree interne

“La realizzazione della Città Metropolitana di Napoli sarà un vantaggio per le aree interne campane”. Lo ha affermato il Consigliere regionale salernitano, Donato Pica (nella foto), nel corso della puntata di “Noi e la Regione”, andata in onda su Radio Alfa, oggi pomeriggio, alle 16.45.
E’ stata un’edizione dedicata alla riforma dell’assetto istituzionale che nel prossimo futuro prevede l’attuazione delle Città Metropolitane, la riduzione delle Province e le Unioni di Comuni, rispettando il principio della Spending review che punta anche al taglio dei costi della politica.
Secondo il Consigliere Pica, con l’attuazione della Città Metropolitana di Napoli, con il capoluogo e la sua Provincia che saranno dotati di propria autonomia gestionale, economica e finanziaria, la Regione Campania si alleggerirà di un peso notevole e potrà dedicare maggiore attenzione al resto del territorio regionale, finora penalizzato.
Con una provincia in meno, quella di Benevento che verrebbe accorpata ad Avellino, e con la riforma stessa delle Province, diventerà essenziale il ruolo della Regione, ma anche dei Comuni che, con il venir meno dell’elezione diretta dei consiglieri provinciali, dovranno esprimere loro i rappresentanti provinciali. “Tutto questo – chiarisce l’on. Pica – non si potrà concretizzare se i Comuni saranno nelle attuali condizioni economiche e funzionali e non saranno dotati di nuovi mezzi e risorse”. In questo senso è orientata la proposta di legge regionale sulle Comunità montane che si pensa di trasformare in Unioni di Comuni. Si è parlato anche del rinnovato interesse verso il progetto della Città Vallo di Diano.

Ascolta la puntata in podcasting:

 

Lascia un Commento