Nocerina, stangata del giudice sportivo. Semifinale playoff in campo neutro e a porte chiuse

La Nocerina costretta a disputare la semifinale playoff del girone H della serie D, contro il Gravina, in campo neutro e a porte chiuse. Lo ha deciso il giudice sportivo che ha disposto la squalifica dello stadio “San Francesco”, per i fatti accaduti nel post gara della sfida con il Bisceglie, persa per 1-0, con i pugliesi.

La società è stata anche multata con una sanzione da 3500 euro “per avere un proprio sostenitore aggredito con calci e schiaffi due dirigenti della società ospitata che si trovavano in tribuna”.
I due dirigenti sono stati curati da sanitari.
Al termine della gara, inoltre, diversi steward hanno cominciato a spintonare e insultare i calciatori avversari andati a festeggiare la vittoria sotto il settore occupato dai propri sostenitori e uno di questi ha colpito un calciatore avversario con uno schiaffo.
Al termine della gara, infine, è stato aperto un cancello che dagli spalti consente l’accesso di numerose persone al recinto di gioco.

Lascia un Commento