Nocera Superiore, un parco giochi per disabili al posto dell’area ex prefabbricati

 

 

“Nocera Superiore era un fiore appassito di cui ci siamo presi cura. Gli abbiamo dato sole, acqua ed amore perchè una vera comunità si riconosce dal suo grado di civiltà, dal suo essere unita, solidale, orgogliosa”.

Lo ha detto il sindaco di Nocera Superiore, Giovanni Maria Cuofano inaugurando la “nuova” via San Clemente che cambia volto e lo fa con un intervento di riqualificazione urbana che consegna alla comunità di Nocera Superiore la nuova piazza Aldo Moro e, soprattutto, un parco giochi per disabili realizzato nello stesso punto in cui, fino ad un anno fa, c’erano gli ultimi prefabbricati del terremoto dell’80.

Domenica sera, con tanti cittadini e con i ragazzi disabili del Centro Nuceria Inclusiva, il sindaco Cuofano ha ufficialmente tagliato il nastro della prima di una serie di opere pronte ad essere consegnate alla città nell’arco dei prossimi 30 giorni: dalla nuova scuola di Portaromana al primo asilo nido comunale, solo per citare quelle più ravvicinate.

Lascia un Commento