Nocera Superiore, riprendono i lavori sulla viabilità alternativa alla SS 18

Riapre il cantiere relativo ai “Lavori di di realizzazione della viabilità alternativa alla S.S. 18 nell’Agro Nocerino–Sarnese”, fermo da anni. La riapertura del cantiere sarà ufficialmente annunciata il prossimo lunedì alle 10 al comune di Nocera Superiore alla presenza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Il progetto interessa i Comuni di Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore, Roccapiemonte, Castel San Giorgio, Nocera Inferiore, Pagani, S. Egidio del Monte Albino, San Marzano sul Sarno, Angri e Scafati. L’importo dei lavori è di circa 21 milioni e 600 mila euro. L’intervento è stato aggiudicato nel 2006 per 12 milioni 200 mila euro ad un’associazione temporanea di imprese. Previsti l’adeguamento della viabilità esistente e la realizzazione di nuovi tronchi stradali, per decongestionare il traffico sulla Strada Statale 18.

L’ultimo intervento riguarda l’ultimo tratto nel comune di Nocera Superiore fino allo svincolo autostradale della A30, nel comune di Castel San Giorgio, ed il completamento della rotatoria “Cappelluzza”, a confine tra Pagani e Sant’Egidio del Monte Albino, della realizzazione del ponte sul Rio Sguazzatoio a San Marzano sul Sarno, a confine con Angri, per un importo di circa 2,5 milioni di euro.

Lascia un Commento