Nocera Superiore, assolti dall’accusa di usura quattro dirigenti della Banca della Campania

Sono stati assolti dall’accusa di usura quattro dirigenti della Banca della Campania, presso la filiale di Nocera Superiore.

La decisione è arrivata dal Tribunale di Nocera Inferiore, che ha scagionato Gennaro Pellegrino, direttore della filiale di Nocera Superiore dal 1995 al 2005; Antonio Argenziano, direttore nel 2005 e 2006, Giampaolo De Vito, fino al 2009 e Raffaele Picella, direttore del consiglio d’amministrazione della banca della Campania dal 2004 fino agli inizi del 2008.

Il processo era scaturito da un’indagine avviata a seguito della denuncia di un correntista di Pagani i cui interessi sul conto corrente ordinario sarebbero stati superiori di almeno quattro punti percentuali rispetto al tasso soglia fissato dal Ministero del Tesoro.

Ma il processo, come detto, non ha riconosciuto nei quattro dirigenti di banca alcuna colpa.

Lascia un Commento