Nocera (SA) – Vertenza Ipervigile, Cirielli chiama in causa Zanonato.

La vertenza Ipervigile di Nocera Inferiore ancora al centro dell’agenda politica del deputato di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli che oggi ha fatto sapere di voler presnmetare una interrogazione all’indirizzo del ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, e al ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, per chiedere quali provvedimenti si siterrà opportuno adottare per la risoluzione della vicenda. Cirielli poi rimarca l’importanza di porre fine al processo di desertificazione del tessuto produttivo salernitano, anche attraverso l’individuazione di soluzioni occupazionali alternative. «La vicenda dell’Istituto di vigilanza Ipervigile – spiega Edmondo Cirielli che è anche componente dell’Ufficio di Presidenza di Montecitorio – si prolunga ormai da tempo e i lavoratori vedono, giorno dopo giorno, perdere ogni speranza per il proprio futuro. Preoccupante è la situazione di circa 40 furgoni blindati che resteranno fermi, di 157 vigilantes sottoposti alla procedura di mobilità e delle altre guardie giurate alle dipendenze dell’Istituto, un centinaio circa, ancora in attesa di conoscere quale sarà il loro futuro. Professionisti seri che svolgono un’attività che li espone a rischi e che chiedono che vengano rispettati i loro diritti». «Si tratta – sottolinea Cirielli – di una vicenda dai contorni a tutt’oggi fumosi che, quand’anche dovesse evolvere in senso positivo, porterà dietro degli strascichi: impossibile recuperare i rapporti fiduciari con i clienti persi, difficilissimo farne nuovi». «E’ necessario, pertanto – conclude Cirielli – definire con celerità le trattative in corso per l’adozione di ogni iniziativa a tutela dei lavoratori e dei livelli occupazionali».

Lascia un Commento