Nocera (SA) – Decisi tagli al reparto di neonatologia. La reazione di Annunziata

La decisione assunta dal sub commissario Caropreso di tagliare 10 posti letto di terapia intensiva all’ospedale di Nocera ha scatenato un vero e proprio putiferio tra l’ASL, i sindaci ed i medici del nosocomio. Reagisce duramente il presidente della Conferenza dei Sindaci della ASL, Sergio Annunziata che con immediatezza ha coinvolto il Commissario Bortoletti ricevendo assicurazioni che nessun posto letto sarà chiuso presso l’ospedale di Nocera, anche perché, ha dichiarato Bortoletti, di assoluta necessità ed in contrasto con la politica intrapresa dalla sua gestione. Eventualmente, ha asserito Bortoletti, occorreva concertare tale importante decisione con i sindaci, gli operatori e rappresentanti sindacali. Infine lo stesso Bortoletti, ha definito la decisione illegittima in quanto lo stesso atto non è firmato dal commissario, come prevede la procedura, visto che non siamo di fronte a motivi di urgenza quali ad es. problemi igienico sanitari ecc. Annunziata intanto ci va duro nei confronti della Caropreso: “Oggi con questo atto inutile si è toccato il fondo e questo stato tangibile di confusione crea allarmismo giustificato e preoccupante nei sindaci della provincia di  Salerno. Pertanto ho chiesto  che la direzione commissariale esca "fuori" con un unica voce e strategia aziendale, richiami all’ordine la dottoressa Caropreso e al più presto ci faccia conoscere quali correttivi metta in essere per la situazione venutasi a verificare in questi ultimi 2mesi. 

Lascia un Commento