Nocera S. (SA) – Tragedia sul lavoro, muore folgorato operaio Enel

Ancora una tragedia sul lavoro in provincia di Salerno, la quinta in un mese. Questa mattina a Nocera Superiore ha perso la vita un operaio dell’Enel, Antonio Meloro, 47 anni, originario di Olevano sul Tusciano. L’uomo è rimasto fulminato da una scarica elettrica presso la centrale di voltaggio di via Traversa de Gasperi mentre stava effettuando un intervento di riparazione. Meloro è morto sul colpo. Nulla hanno potuto fare i colleghi della sua squadra di lavoro della ditta di Sarno che si occupa, per conto di Enel, di tutta la manutenzione su strada della rete elettrica del colosso dell’energia. I primi ad arrivare sul posto sono stati i vigili urbani di nocera superiore e i carabinieri della locale stazione. Il cadavere di Antonio Meloro è rimasto all’interno della cabina fino all’arrivo del magistrato di turno, il sostituto procuratore Amedeo Sessa e il medico legale.

Lascia un Commento