Nocera S., Roberti premia l’impegno antimafia di Amalia de Simone

Amalia De Simone

“Giornalista rigorosa al servizio della verità, indaga con intuito, coraggio e perseveranza denunciando oscuri intrecci di mafia e terrorismo nonostante difficoltà e rischi”.

Con questa motivazione lunedì 12 giugno, al Comune di Nocera Superiore, l’Associazione Ande consegnerà il Premio Civitas 2017 ad Amalia De Simone, videoreporter d’inchiesta del Corriere.it, Rai e Reuters. Nominata cavaliere al merito delle Repubblica Italiana dal Presidente Mattarella “per il suo coraggioso impegno di denuncia di attività criminali attraverso complesse indagini giornalistiche”, per 3 volte premiata come “Cronista dell’anno” e vincitrice anche del Premio dedicato a Mariagrazia Cutuli.  

Amalia De Simone riceverà il premio dalle mani di Franco Roberti, procuratore nazionale Antimafia e Antiterrorismo.

A indicare la De Simone come vincitrice, il comitato d’onore composto da Giovanni Maria Cuofano, sindaco di Nocera Superiore, Manlio Torquato, sindaco di Nocera Inferiore, Antonio Centore, procuratore della Repubblica, Aldo De Chiara, magistrato e compositore, Lorenzo Giovene di Girasole, crown court recorder, Manuela Galletta, giornalista, Andrea Manzi, direttore de La Città di Salerno, Eduardo Scotti, giornalista di Repubblica, Ruggiero Cappuccio, scrittore e regista, Beatrice Rangoni Machiavelli, movimento europeo internazionale, Shobba, fotoreporter World Press Photo Award.

Lascia un Commento