Nocera Inferiore, tre indagati per i falsi allarme bomba al Tribunale

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Le indagini della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, per fare chiarezza sui falsi allarme bomba al Tribunale, si sono concluse con la notifica di avvisi di conclusione indagini ieri a tre persone che risultano indagate a vario titolo dei reati di: sostituzione di persona, ricettazione e procurato allarme.

Sono un commerciante di Nocera Superiore, un pregiudicato di Roccapiemonte ed una donna dello stesso comune. I tre indagati avrebbero lanciato falsi allarme bomba per provocare la sospensione delle udienze presso il Tribunale di Nocera Inferiore. 

 

Gli indagati, dopo aver intestato una Sim telefonica ad un cittadino extracomunitario irreperibile da anni, la utilizzavano per fare le telefonate al commissariato di Polizia di Nocera Inferiore e al centralino del Tribunale di Nocera Inferiore, per preannunciare la collocazione di una bomba al fine di procurare la sospensione delle udienze e causarne il rinvio d’ufficio ad altra data. Quando scatta un allarme infatti bisogna evacuare l’intero edificio e consentire di verificare la presenza o meno dell’ordigno. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp