Nocera Inferiore, sequestrato impianto rifiuti speciali

Un impianto per il trattamento di rifiuti speciali è stato sottoposto a sequestro preventivo nella zona rurale di Nocera Inferiore per emissioni olfattive moleste e nocive per la pubblica incolumità, in violazione a quanto prescritto dalle autorizzazioni ricevute.

Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, che ha denunciato due persone in stato di libertà.

Il sequestro è scaturito dalle attività di monitoraggio e controllo sul rispetto della normativa ambientale disposte dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore. I carabinieri durante un’ispezione all’impianto di trattamento hanno accertato che i responsabili eseguivano l’esercizio dell’impianto in violazione ai provvedimenti autorizzativi concessi, anche superando i quantitativi massimi di rifiuti stoccabili.

Secondo gli stessi carabinieri del Noe, questo tipo di attività ha determinato l’immissione in atmosfera di odori nauseabondi provenienti dai rifiuti trattati in assenza di cautele e delle prescrizioni impartite, provocando evidenti disagi per i cittadini residenti nelle aree limitrofe. Le indagini preliminari proseguono.

Lascia un Commento