Nocera Inferiore, gli sparò per un debito non saldato. Condannato 34enne di Pagani

E’ stato condannato a 3 anni di reclusione, un 34enne di Pagani per aver sparato diversi colpi di pistola verso un commerciante, dopo l’ennesimo litigio maturato per un debito non onorato.

Il Giudice per l’udienza preliminare ha condannato Moreno Caputo, per il reato di detenzione di arma clandestina e ricettazione facendo cadere la più grave accusa di tentato omicidio.

Il fatto avvenne lo scorso 17 marzo scorso, a Nocera Inferiore  quando il 34enne paganese armato di pistola esplose cinque colpi senza ferire il commerciante. Il difensore di Caputo ha sostenuto che i colpi furono esplosi in aria dopo una discussione. Fra i due uomini c’era un debito non onorato. L’episodio si registrò in pieno centro, fuori ad un bar. La vittima lanciò anche dei sassi all’indirizzo di Caputo. Dopo gli spari, Caputo si allontanò, per poi costituirsi ai carabinieri dopo diverse ore.

Lascia un Commento