Nocera Inferiore: Falsi rapporti di lavoro, perquisizione all’Inps

Perquisizioni dei carabinieri sono state eseguite nella sede centrale dell'Inps a Roma su disposizione della Procura di Nocera Inferiore. I militari hanno acquisito i files relativi ai pagamenti di indennità previdenziali riguardanti una trentina di imprese di pulizia che operano a Pagani, dove sono state scoperti tra il 2012 e il 2014 circa 9mila rapporti di lavoro fittizi. La perquisizione alla sede Inps di Roma è stata disposta dal pm Roberto Lenza, che ha delegato i carabinieri di Nocera Inferiore.

Secondo gli inquirenti, la truffa complessiva si aggira sui 50 milioni di euro. Nell'aprile 2012 nell'ambito dell'inchiesta sulle false assunzioni furono effettuate perquisizioni nelle sedi delle imprese di pulizia del salernitano. Ventisette imprenditori furono arrestati, e diversi dipendenti delle ditte indagati. Dalle perquisizioni effettuate si scoprì che molte imprese che percepivano le indennità dell'Inps erano inesistenti o avevano alle proprie dipendenze un numero esagerato di addetti, che fruivano di indennità di disoccupazione o di maternità.

Lascia un Commento