Nocera I.: Sanita’, agitazione del personale contro il trasferimento in altre sedi

Lo stato di agitazione di tutto il personale dei presidi ospedalieri di Nocera, Scafati, Sarno, Pagani è stato proclamato dai sindacati di Cisl- Nursing up e Fials che hanno richiesto un tentativo obbligatorio di raffreddamento del conflitto a Prefetto e Direttore Generale dell’Asl di Salerno. L’agitazione è collegata al trasferimento temporaneo dell’Unità di Fisiopatologia respiratoria e quindi di personale dal presidio di Nocera a quello di Scafati. Il trasferimento è stato disposto in attesa che venga realizzata a Nocera e Pagani la Stroke Unit per il trattamento delle persone colpite da ictus. 

Secondo Pietro Antonacchio segretario Generale della Funzione Pubblica Cisl, sulla vicenda si sta consumando una illegittimità spaventosa da parte della Direzione Aziendale della ASL poiché, a parere del sindacalista, seppur vero che il Decreto 49 preveda lo spostamento della Pneumologia presso Scafati, ciò non di meno giustifica lo spostamento di tutti gli operatori del comparto presso quella sede. Antonacchio nella missiva inoltrata al manager Asl e al prefetto ricorda che tutti gli infermieri transitati presso il plesso di Sarno hanno subito una mobilità di urgenza, che dura ormai da oltre  un anno. Al manager Squillante i sindacati chiedono di garantire il diritto ai lavoratori di rientrare presso la sede di originaria assegnazione senza ricorrere ad altri trasferimenti di personale da una sede all’altra. Altrimenti il sindacato si oppugnerà in ogni modo

Lascia un Commento