Nocera I. (SA) – Neonato ritrovato, rapitrice in cella sorvegliata a vista

E’ detenuta in isolamento nel carcere Fuorni di Salerno Annarita Buonocore, la donna di 42 anni arrestata per aver rapito il neonato nell’ospedale di Nocera Inferiore. La donna è stata sottoposta alla visita di primo ingresso e, visto il suo stato confusionale e di prostrazione la direzione della casa circondariale ha disposto nei suoi confronti la sorveglianza a vista. Ogni cinque-dieci minuti, quindi, una agente di polizia penitenziaria controlla la cella attraverso lo spioncino. Anche al personale del carcere la donna ha ripetuto: "l’ho fatto perché ho due figlie femmine, volevo un maschio".

 

 

Lascia un Commento