Nocera I. (SA) – Maxi frode fiscale nel settore del commercio dei pallets

Beni immobili, quote societarie e di assicurazioni, per un valore complessivo di 400mila euro sono stati sequestrati, dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Salerno. Appartengono a due commercianti indagati per frode fiscale, e raggiunti nello scorso mese di novembre dalla misura cautelare dell’interdizione a svolgere attività imprenditoriali. Il nuovo provvedimento disposto dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore rientra negli sviluppi dell’indagine della Finanza che aveva portato alla luce una filiera di approvvigionamento e commercializzazione di imballaggi in legno di dubbia provenienza. Secondo gli investigatori delle Fiamme Gialle gli indagati avevano messo in piedi un fiorente “mercato nero” di pallets, nei pressi delle zone industriali e dei caselli autostradali dell’intera Campania. L’attività di controllo condotta dalla Guardia di Finanza aveva permesso il recupero di oltre 13 milioni di euro di I.V.A. non versata nelle casse dell’Erario e la tassazione di oltre 40 milioni di euro di ricavi che sarebbero stati conseguiti “a nero”.

Lascia un Commento