Nocera I. (SA) – Droga, ai domiciliari Vincenzo De Liguori

Rimane agli arresti, anche se ottiene il beneficio dei domiciliari, Vincenzo De Liguori, il capitano della Nocerina, squadra neopromossa in B. si è svolta oggi l’udienza di convalida del fermo compiuto martedì scorso con l’accusa di spaccio di stupefacenti assieme ad altre 32 persone. Il Gip di Napoli Eduardo De Gregorio ha convalidato il fermo emesso dalla procura di Santa Maria Capua Vetere.

De Liguori, che è assistito dagli avvocati Vittorio Giaquinto e Vincenzo Perone, si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha reso una dichiarazione spontanea nella quale ha affermato di essere estraneo al giro di spaccio. A De Liguori e all’altro calciatore Claudio Risi, capitano della Casertana scarcerato ieri, è contestata la mediazione tra la banda di spacciatori e il dirigente del settore giovanile della squadra di Isola del Liri di Frosinone, Guido Bruno, per la vendita di 2000 pasticche di ecstasy.

Lascia un Commento