Nocera I – DASPO a componente entourage Nocerina per i fatti del 27 settembre

Un esponente dell’entourage della Nocerina Calcio ha ricevuto un provvedimento DASPO dal questore di Salerno a seguito dei fatti accaduti lo scorso 27 settembre in occasione della partita giocata allo Stadio “San Francesco” tra i Rossoneri e il Frosinone, anticipo del campionato di Lega Pro. Al termine dell’incontro, mentre gli atleti rientravano negli spogliatoi, il collaboratore della società molossa che ha ricevuto il divieto di accedere alle manifestazioni sportive ha aggredito e colpito due calciatori della compagine laziale, uno con un pugno alla nuca e l’altro con uno schiaffo.
La condotta violenta e antisportiva è stata ripresa anche dalle telecamere del sistema di videosorveglianza presente negli spogliatoi dello stadio nocerino.
L’episodio è costato molto caro alla Nocerina: il giudice sportivo in settimana aveva già inflitto alla società rossonera l’obbligo di disputare una gara di campionato a porte chiuse e un’ammenda di 5mila euro. Secondo il giudice quanto accaduto il 27 settembre evidenzia ”in maniera inequivocabile la assoluta inefficacia delle misure di sicurezza poste in atto dalla società Nocerina, con conseguente grave responsabilità disciplinare della stessa”. 
 

 

Lascia un Commento