Nocera I: Consorzio di Bonifica, corsa contro il tempo per evitare il default

Una mobilitazione a Napoli, davanti alla sede della Regione Campania, per sensibilizzare il Governatore, Stefano Caldoro, a mettere in campo tutte le azioni possibili per salvare il futuro dei 167 operai del Consorzio di Bonifica Integrale Comprensivo Sarno. L’iniziativa, promossa dai sindacati di Fai Cisl, Flai Cgil e Ugl, prenderà corpo il prossimo 12 febbraio, giorno in cui l’Ente di Palazzo Santa Lucia ha convocato i rappresentanti dei lavoratori per discutere della nomina di un commissario straordinario dopo le dimissioni, lo scorso 21 gennaio, del presidente Vincenzo Orlando e di buona parte del Consiglio d’amministrazione. Una situazione diventata intollerabile, con l’Ente che, oltre a fare i conti con un debito di 30 milioni di euro, ha la tesoreria bloccata e gli operai che non percepiscono rimborsi spese e stipendi da oltre 4 mesi, eccezion fatta per la tredicesima di dicembre.

Lascia un Commento