Nocera – 38enne muore in ospedale per un’emorragia. Indaga la Procura e la direzione sanitaria

Un’inchiesta della Procura di Nocera Inferiore e un’altra interna della direzione sanitaria dell’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, dopo la morte di Romina Tieso, 38 anni di Angri, a seguito di una emorragia interna. La donna, da quanto si appreso, era giunta in ospedale ieri mattina dopo che una delle due figlie l’aveva trovata dolorante in bagno. Subito la corsa in auto fino all’ospedale. I medici dopo averla visitata hanno disposto una consulenza ematologica da effettuare però all’ospedale di Pagani. Ma mentre era ancora al pronto soccorso nocerino la donna avrebbe espulso sangue dalla bocca. All’Umberto I, secondo il racconto dei famigliari, mancando un’ambulanza per il trasferimento a Pagani, la donna è stata accompagnata dal marito in auto. Giunta a Pagani l’ematologo ha verificato la carenza di piastrine nel sangue. Quindi di nuovo il ritorno urgente a Nocera per il ricovero in rianimazione, ma nel frattempo erano passate alcune ore e la situazione della povera 38enne di Angri si erano fatte ancora più serie. Il decesso della donna è avvenuto intorno alle 16. La notizie naturalmente ha scioccato il marito e gli altri famigliari che poco dopo hanno cominciato ad inveire contro i medici ritenuti responsabili della morte della donna. Sono dovute intervenire le forze dell’ordine per riportare la calma. La donna lascia il marito e due figlie di 18 e 14 anni.

Lascia un Commento