Neonata morta a Roccapiemonte, eseguita l’autopsia. Era viva dopo il parto

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

La neonata trovata morta mercoledì sera in un’aiuola a Roccapiemonte sarebbe morta dopo il parto avvenuto nell’appartamento di una coppia di coniugi in via Roma.

L’autopsia avrebbe confermato i sospetti della Procura di Nocera Inferiore: la bimba dunque era ancora viva dopo il parto prima di essere lanciata dal balcone.

 

Secondo gli investigatori, sarebbe stato il padre 47enne a liberarsi della neonata in ragione delle condizioni di debolezza della donna. Stamani i due genitori saranno interrogati dal gip per la convalida del fermo.

Questa mattina, alle 11, nella chiesa di San Giovanni Battista in viale dell’Immacolata a Roccapiemonte, si terranno i solenni funerali della neonata. Alla bimba è stato dato il nome simbolico di Maria. Una decisione presa dal Parroco della cittadina dell’Agro, don Giuseppe Ferraioli. “Roccapiemonte – ha spiegato il parroco – è Città della Vergine Maria, mi è sembrato appropriato e simbolico affidare al Piccolo Angelo prematuramente scomparso, il nome di Maria”. La funzione religiosa sarà officiata dal Vescovo della Diocesi Nocera-Sarno Mons. Giuseppe Giudice, concelebrata da Don Giuseppe Ferraioli.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp