Nel sud decisiva la formazione. Il parere del presidente Movimento Cristiano Lavoratori

Il divario tra Nord e Sud può essere superato solo con la formazione. Ne è convinto il presidente nazionale del Movimento Cristiano Lavoratori, Carlo Costalli, presente ieri pomeriggio al comune di Salerno in occasione della presentazione del libro “Il Sud deve morire. Esecutori, mandanti, e complici di un delitto (quasi perfetto)”, dello scrittore e giornalista napoletano Carlo Puca.
La disoccupazione giovanile meridionale è e resta secondo Costalli il punto nevralgico della questione meridionale.

Riascolta l’intervista realizzata da Barbara Albero
Il sud deve morire, Costalli presidente MCL

 

Lascia un Commento