Nel Cilento il più grande distretto agroalimentare biologico, al Sud la maggiore produzione bio

La Campania non solo detiene il record per il più alto numero di aziende agricole biologiche, ma ospita nel Cilento il più grande degli 11 bio-distretti italiani individuati dal Ministero per le Politiche Agricole. Per quel che riguarda le coltivazioni biologiche, dal 2009 nel Cilento ben 32 Comuni e 400 operatori lavorano agricoltura sana su 2mila ettari di superficie.

“Una risposta adeguata – afferma il professor Matteo Lorito, Direttore del Dipartimento di Agraria all’Università Federico II – a tutti coloro che genericamente indicano come evitabili le produzioni ortofrutticole e zoologiche campane, ignorando che l’Ispra ha certificato che la contaminazione da agrofarmaci e fertilizzanti interessa i terreni soprattutto del Nord del Paese, le cui acque profonde sono tra le più inquinate d’Italia”.

Ma attenzione alle bio-truffe, che è giusto combattere con una corretta informazione anche se è altrettanto giusto dire che bisogna consumare cibo bio. E qui subentra un fattore squisitamente più basso, il 53% dei prodotti biologici in Italia è assicurato nelle regioni del Mezzogiorno, ma solo l’11% di essi viene consumato al Sud. Una conseguenza persistente di una crisi non ancora superata.

Lascia un Commento