Nel 2011 la morte della piccola Aurora, 4 medici dell’Ospedale di Polla chiedono rito abbreviato

Sviluppi oggi nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria sulla morte della piccola Aurora Babino, la bimba di tre anni di Teggiano, morta esattamente 4 anni fa all’ospedale Santobono di Napoli dove giunse in gravissime condizioni dopo un doppio ricovero all’ospedale di Polla.

Sono 8 i medici dell’ospedale salernitano imputati di omicidio colposo in concorso per la morte dalla piccola.

Oggi al Tribunale di Lagonegro si è tenuta un’altra udienza in cui il Giudice era chiamato a decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dall’accusa nei confronti degli 8 medici della pediatria pollese. I legali di quattro imputati hanno chiesto il giudizio abbreviato fissando l’udienza al prossimo 29 aprile. Per gli altri 4 imputati, sul rinvio a giudizio si deciderà in una udienza ancora da fissare.

All’inizio delle indagini, avviate a seguito della denuncia dei genitori della piccola Aurora Babino, gli indagati erano 22 tra medici e infermieri dell’ospedale di Polla e di Napoli. Poi una prima svolta si ebbe con la richiesta di rinvio a giudizio per solo 8 medici allora in servizio alla pediatria dell’ospedale pollese. 

Lascia un Commento