Negati i domiciliari a Luca Gentile, il giovane autore dell’omicidio delle Fornelle

Non sono stati concessi i domiciliari a Luca Gentile, il 22enne reo confesso dell’omicidio di Eugenio Tura De Marco, il carrozziere salernitano padre della sua fidanzata, Daniela.
Gli avvocati del ragazzo avevano chiesto di trasformare il carcere in arresto domiciliare ma la misura alternativa è stata per il momento rifiutata dal giudice il quale però non avrebbe chiuso definitivamente la questione accettando di ripensarci
se il giovane accettasse di lasciare Salerno per andare in un centro o una casa di recupero e seguendo un percorso socio-educativo.
Luca Gentile assassinò a coltellate il "suocero" nella sua casa situata nel centro storico. in Piazza Matteo d’Aiello nel rione Fornelle. Il ragazzo ha da sempre parlato di legittima difesa sostenendo che l'anziano voleva violentarlo

Lascia un Commento