‘Ndrangheta, traffico di cocaina dal Sudamerica. Arresti anche in Campania

Sono stati eseguiti anche in Campania alcuni dei 19 arresti disposti oggi dal Gip del Tribunale di Reggio Calabria nei confronti di soggetti già sottoposti a fermo il 23 marzo scorso con l’accusa di far parte di un’organizzazione di stampo ‘ndranghetistico, dai marcati profili internazionali, capace di importare oltre 300 chili di cocaina dal Sud America.

Il sodalizio era composto da soggetti vicini ai Bellocco di Rosarno, Molè-Piromalli di Gioia Tauro, Avignone di Taurianova e Paviglianiti, attivi sul versante ionico reggino.

I provvedimenti sono stati eseguiti dalla Guardia di Finanza, oltre che in Calabria e Campania, anche in Sicilia, Toscana, Piemonte e Lombardia. Tra gli arrestati vi sono i fratelli Michele e Giuseppe Bellocco, coinvolti, secondo l’accusa, nell’importazione di centinaia di chili di cocaina dal Sudamerica, Rosario Arcuri, di 64 anni, di Rosarno, ritenuto un vero e proprio collettore specializzato nell’acquisto di cocaina per rifornire più famiglie criminali.

L’inchiesta ha consentito di identificare complessivamente 32 soggetti, 19 dei quali colpiti da ordinanza di custodia, ognuno con un ruolo ben preciso: dai finanziatori ai mediatori, a coloro che avevano il compito di ospitare gli emissari dei narcos colombiani, più volte giunti in Italia.

 

Lascia un Commento