Navigator campani protestano a Roma, “De Luca, firma!”

Alcuni vincitori campani del concorso per navigator hanno protestato oggi a Roma fuori dalla sede dell’Anpal dove è in corso la prima giornata di orientamento.

I navigator campani, ancora non assunti, hanno chiesto di vedere il vicepremier e ministro Luigi Di Maio. Una decina di persone ha tentato di esporre cartelli con la scritta “De Luca firma”. Ricordiamo che i 471 vincitori del concorso dei navigator per la Campania non sono stati assunti da Anpal Servizi poiché non è stata ancora firmata la convenzione con la Regione dal presidente Vincenzo De Luca secondo cui i navigator, che avranno un incarico di 3 anni ma senza stabilizzazione, andranno a ingrossare le fila del precariato.

I navigator dovranno guidare e prestare assistenza ai percettori del reddito di cittadinanza nella ricerca di un lavoro. I 471 laureati percepiranno 1.700 euro netti al mese più 300 euro di rimborsi.

“Noi siamo vincitori di concorso ma siamo fuori dal contratto perché il governatore De Luca non firma la convenzione con Anpal servizi. Vogliamo parlare con il ministro”, ha detto un dimostrante.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento