Natale, secondo Confcommercio la spesa regali è in calo del 18%

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Pochi gli acquisti anticipati per il Natale a causa dell’incertezza dovuta alla pandemia. A a fine novembre, solo 20% dei consumatori ha effettuato l’acquisto dei regali rispetto al 26% dell’anno scorso. Aumenta dal 51% al 61% la quota di chi preferisce aspettare la prima metà di dicembre. E’ quanto emerge da un’indagine sui consumi di Natale 2020 realizzata da Confcommercio-Imprese per l’Italia.

Tra chi farà i regali i generi alimentari ed i giocattoli, seppure in flessione, si confermano come la tipologia più gettonata, ma a registrare la maggiore crescita rispetto al 2019 sono gli abbonamenti a piattaforme streaming e i buoni regalo digitali. 

 

Quanto al budget previsto per i regali, la spesa media pro capite sarà di 164 euro a testa, in leggero calo rispetto ai 169 euro del 2019, ma l’aumento delle spese inferiori ai 300 euro e la riduzione di quelle superiori ai 300 euro, di fatto, riducono il valore degli acquisti; infatti, quest’anno la spesa complessiva per i regali di Natale è in calo del 18%, passando da quasi 9 miliardi di euro del 2019 a 7,3 del 2020. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento