Nascite zero in molti comuni salernitani. 2016 anno nero soprattutto per il Cilento

Il 2015 era stato definito come l’anno nero per il numero di nascite in provincia di Salerno. Va peggio il 2016 che ha fatto registrare un ulteriore calo.
Secondo i dati Istat, infatti, nei primi otto mesi dell’anno sono nati solo 5695 bambini, a fronte dei 5797 del 2015.
Situazione di stallo soprattutto in alcuni comuni dell’entroterra, in particolare a Controne, Ispani, Laurito, Magliano Vetere, Tortorella e Valle dell’Angelo dove non è nato nessuno.

Pochissimi i bambini nati in altri Comuni in particolare tra Cilento, Alburni e Sele Tanagro, nei primo otto mesi del 2016.
Il primo paese con tasso maggiore di crescita demografica, in tutta la provincia, è Furore, i costiera amalfitana, con il suo 13% in più. Buona performance anche a Santomenna dove la percentuale delle nascite aumenta di quasi il 9%. Seguono Atrani, Alfano, San Valentino Torio e il piccolo centro di Romagnano al Monte.

Lascia un Commento