NAPOLI – Sequestro tessere Pdl, il Pd chiede che il PDL diffonda l’elenco degli iscritti

“I carabinieri del Ros avranno un bel da fare per controllare tutte e 25mila tessere del Pdl fatte in provincia di Salerno. Se dovessero spostarsi a Napoli e nelle altre province il lavoro diventerebbe veramente impossibile visto il boom di adesioni”. E’ il commento di Francesco Dinacci, responsabile organizzazione del Pd Campania, in relazione alle indagini della Direzione distrettuale antimafia di Salerno che ha portato al sequestro delle tessere del Pdl nella sede romana del partito. Secondo Dinacci, per chiarire quanto è avvenuto Nitto Palma, neo commissario campano, potrebbe aiutare gli investigatori rendendo l’elenco degli iscritti pubblico e consultabile. “Il Pd ormai da tempo e invano – afferma Dinacci – chiede che tutti i partiti e le istituzioni campane facciano della trasparenza un punto imprescindibile del proprio agire quotidiano”.

Lascia un Commento