NAPOLI – Secondo Ganapini, sono pochi i fondi contro il dissesto

Sono pochi i fondi per intervenire sul dissesto idrogeologico in Campania. A dirlo è l’assessore regionale all’ambiente, Walter Ganapini, secondo il quale la Regione ha a disposizione solo il 10% delle risorse che bisognerebbe investire per intervenire contro il dissesto, che riguarda il 7% del territorio regionale. Durante il question time in Consiglio Regionale, Ganapini, in risposta a due interrogazioni sul dissesto di Castellammare e di Pisciotta, ha snocciolato i dati dell’intera regione. 212 comuni su 551, per una superficie di 973 chilometri quadrati, sono ad elevato rischio idrogeologico. Secondo i piani predisposti dalle Autorità di bacino bisognerebbe investire 2,7 miliardi di euro per la manutenzione del territorio, ma quelli disponibili sono solo 220 milioni.

Lascia un Commento