Napoli: Regionali, nuove regole su candidature. Il commento di Bonavitacola

Al Consiglio regionale della Campania si starebbe lavorando ad una norma che fissa dei paletti più rigidi alle candidature per le prossime elezioni regionali del 2015. In particolare, come riferisce oggi il Mattino di Salerno, una norma inserita nel collegato al Bilancio, approvato in Commissione, impedisce le candidature dei sindaci dei comuni con popolazione superiore ai 5mila abitanti, a meno che non si dimettano 180 giorni prima della presentazione della candidatura.

Una ghigliottina, scrive il Mattino, che rischia di abbattersi su molte teste, tra cui la più prestigiosa è quella del sindaco di Salerno De Luca che è in corsa per la candidatura alla presidenza della Regione. In base a questa "leggina" De Luca per poter correre alla presidenza della Regione Campania dovrebbe dimettersi a settembre, ancora prima delle Primarie del Pd previste ad Ottobre.

Il deputato Fulvio Bonavitacola, del Pd, intervenuto questa mattina a Radio Alfa, commentando l'iniziativa ha detto, ironicamente ma non troppo, che sembra di essere in Corea del Nord. Il parlamentare molto vicino al sindaco De Luca ritiene la "leggina" regionale assurda proprio per i tempi fissati per la presentazione delle dimissioni, ben 6 mesi prima della presentazione della candidatura. 

Lascia un Commento