NAPOLI – Infezioni al castagno, sit in di Coldiretti

Un presidio di protesta è stato organizzato dalla Coldiretti Campania, domani mattina a Napoli, sotto la sede della Regione, per sollecitare l’adozione degli interventi necessari a far fronte alla grave emergenza fitosanitaria che sta colpendo i coltivatori di castagne campani in seguito agli intensi attacchi della cosiddetta “vespa cinese”.

In considerazione della previsione della riduzione di almeno la metà della produzione 2011, Coldiretti Campania evidenzia che è necessario mettere in campo con urgenza tutti i possibili provvedimenti per far fronte al mancato reddito dei castanicoltori e dell’intera filiera interessata che potrebbe comportare gravi ricadute economiche ed ambientali per i già precari equilibri socio territoriali delle aree interne. In Campania sono state censite oltre 13mila aziende agricole che coltivano castagne su circa 23mila ettari.

Lascia un Commento