NAPOLI – Inchiesta sui Casalesi. Indagato anche Santocchio, il presidente della CSTP

E’ indagato anche Mario Santocchio, presidente della CSTP di Salerno, nell’inchiesta da cui ieri è scaturita l’operazione di Dia e Carabinieri contro le infiltrazioni del clan dei Casalesi che hanno portato all’esecuzione di oltre 50 provvedimenti di custodia cautelare e alla richiesta di arresto per il parlamentare Pdl, Nicola Cosentino. Secondo le accuse, Santocchio, ex capogruppo di Forza Italia al Comune di Scafati, sarebbe coinvolto, nell’indebita concessione di un finanziamento bancario di 5,5 milioni di euro corrisposto da Unicredit a fronte di un conto corrente garantito da una fidejussione risultata falsa in favore della società Vian, controllata dai Casalesi e costituita per la costruzione del centro commerciale “il Principe” a Casal di Principe. Il manager di Scafati, che ha ricevuto un avviso di garanzia e una perquisizione domiciliare, è accusato di falso bancario. Sarebbe stato fotografato insieme a Cristofaro Zara, cognato della moglie, funzionario Unicredit, mentre si incontravano con Nicola Cosentino, Luigi Cesaro e altre persone, in via Bari a Roma, dove c’è un’agenzia di Unicredit. A quel punto la concessione del credito si sarebbe sbloccata, nonostante la fidejussione offerta dagli imprenditori interessati alla costruzione del centro commerciale, legati al clan dei casalesi, fosse palesemente falsa.

Lascia un Commento