NAPOLI – Inchiesta Gdf in Regione. Caldoro: «Risanamento avviato nel 2010»

«L’azione di risanamento è cominciata nel 2010 e deve andare avanti». Il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, parla ai microfoni di SkyTg24 dei tagli effettuati ai costi della politica dal suo insediamento. «Dal 1970 al 2010 – ha detto Caldoro – ci sono stati solo aumenti, a partire dal 2010 abbiamo avviato un’azione di risanamento che deve essere portata avanti con tenacia. Per la prima volta si riducono questi costi da oltre 90milioni di euro a 68milioni e di questo siamo orgogliosi. Via auto blu, via benefit, via telefonini – afferma – Partiamo da vecchie abitudini, ma dobbiamo tagliare e l’abbiamo fatto». L’inchiesta della Guardia di Finanza sui finanziamenti ai gruppi consiliari, «ci impone – ha detto Caldoro – di lavorare sulla trasparenza della spesa che deve essere controllata attraverso la Corte dei conti, i Revisori dei Conti».

Lascia un Commento