NAPOLI – Blitz contro i clan della camorra, 46 arresti anche in provincia di Salerno

Una vasta operazione anticamorra è scattata questa mattina tra il Napoletano e la provincia di Salerno per l’esecuzione di 46 arresti ad opera dei carabinieri contro i clan Lo Russo, Castaldo, Gallo-Cavalieri e Annunziata, che operano nel Napoletano, e i Pecoraro, operanti tra Salerno e Battipaglia.
I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli per associazione finalizzata a traffico internazionale e spaccio di droga, violazioni alla legge sulle armi e riciclaggio e trasferimento fraudolento di beni. Le persone arrestate sono accusate di aver partecipato, a vario titolo, alle attività dei cinque clan di camorra.
Nel corso delle indagini dei carabinieri, andate avanti per alcuni mesi, sono stati sequestrati in totale 44 chili di cocaina e arrestati anche 14 corrieri. In alcuni casi la droga sarebbe giunta nel porto commerciale di Salerno e da qui portata a Napoli per essere successivamente distribuita sulle piazze di spaccio.
I carabinieri avrebbero documentato collegamenti tra i cinque clan e altri gruppi criminali che operano in Campania nel settore dell’importazione di ingenti quantità di droga destinati alle piazze di spaccio, sia in Campania che in altre regioni d’Italia.

Lascia un Commento