Muro L. (PZ) – Morto il vescovo più vecchio del mondo

E’ morto nella sua casa di Muro Lucano, Monsignor Antonio Rosario Mennonna, il vescovo più vecchio del mondo, avendo compiuto 103 anni il 27 maggio scorso. La notizia è stata confermata dall’arcivescovo di Potenza, Agostino Superbo, che si è recato a Muro Lucano per pregare accanto alla salma del presule. Monsignor Mennonna fu eletto vescovo nel gennaio 1955 da Pio XII: dopo aver guidato per sette anni la diocesi di Muro Lucano, fu trasferito a Nardò in provincia di Lecce dove rimase 21 anni. Sia a Nardò sia a Muro Lucano, monsignor Mennonna ha eretto nuove parrocchie, ha fatto costruire altre chiese e ha curato il restauro di edifici di culto e seminari, ordinando decine di sacerdoti. Nel 1965 ricevette dal Presidente della Repubblica la medaglia d’oro dei benemeriti della scuola, nel 1979 l’onorificenza di commendatore e nel 2006 quella di Grande Ufficiale.

Lascia un Commento