Morte di Desirèe. Per l’Uncem questa tragedia evidenzia la fragilità del territorio. L’intervista al Presidente

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

La tragedia di ieri sera costata la vita alla giovane Desirèe travolta da un’ondata di acqua e fango nei pressi di un torrente ad Albanella, evidenzia con forza tutta la fragilità del territorio.

In merito interviene l’Uncem Campania, che chiede alla protezione civile regionale di intensificare gli interventi in tutta l’area colpita, in particolare quella degli Alburni e della Valle del Calore Salernitano, e di compiere i dovuti sopralluoghi per verificare le forti criticità presenti anche per le aziende private oltre che per le infrastrutture pubbliche. L’Uncem, unitamente ai comuni e alle comunità montane coinvolte, chiede lo stato di calamità naturale e di emergenza per i forti danni subiti.

 

Secondo il presidente di Uncem Campania Vincenzo Luciano c’è bisogno di prevenzione del dissesto e di cura dei territori interni e Montani, c’è bisogno di risorse per la messa in sicurezza dei territori. Ascolta l’intervista
Enzo Luciano

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp