Monteforte Irpino: Tragedia del Bus, arrestate tre persone tra cui una salernitana

Tre arresti sono stati eseguiti questa mattina dalla Polizia stradale nell’ambito delle indagini sulla tragedia di un anno fa del Bus precipitato dal viadotto sull’autostrada A16, Napoli-Canosa nei pressi di Monteforte Irpino. Le misure cautelari, emesse dal Gip del Tribunale di Avellino, hanno colpito il titolare dell’agenzia Mondotravel, proprietaria del pullman, e due dipendenti della motorizzazione civile di Napoli, un napoletano e una salernitana di 63 anni, originaria di Giffoni sei Casali.
Secondo quanto si è appreso,
il titolare dell'agenzia, ascoltato dagli inquirenti avrebbe detto che delle revisioni se ne occupava il fratello Ciro, autista del bus morto nell'incidente, e un altro dipendente. I due della Motorizzazione, secondo la Procura di Avellino, avrebbero attestato l'avvenuta revisione, che però l'autobus, fino al giorno dell'incidente, non aveva effettuato.

Lascia un Commento