Montecorvino R. (SA) – Ancora violenza in famiglia

Mariti e figli violenti nei Picentini. Due casi sono stati scoperti dai carabinieri della Stazione di Montecorvino Rovella che ieri hanno notificato due ordinanze cautelari di “divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa” nei confronti di un marito e di figlio violenti.

Nel primo episodio la vittima è una donna che si era allontanata da casa senza avvisare i famigliari che erano in ansia per la sua sorte, compreso lo stesso marito che aveva chiamato i carabinieri. I militari, una volta rintracciata la donna, hanno scoperto che si era allontanata per una notte intera perché non ne poteva più delle continue violenze e minacce che subiva ormai da anni, anche di fronte ai due figli minori.

La donna ha raccontato, tra le lacrime, che in una occasione il marito non aveva esitato a colpirla ripetutamente con pugni e calci nonostante l’avanzato stato di gravidanza, costringendola a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale di Battipaglia. Ora l’ordinanza del Giudice vieta all’uomo di avvicinarsi alla moglie.

Il secondo divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla parte offesa è stato notificato ad un giovane tossicodipendente che, secondo le indagini dei carabinieri di Montecorvino Rovella, da anni maltrattava e picchiava l’anziana madre ed i propri famigliari con le scuse più banali.

Lascia un Commento