Montecorvino Rovella, genitori accusati di abusi sessuali sui figli assolti in Appello

A loro carico le accuse erano pesantissime ed infamanti. Abusi sessuali sui figli minorenni. I giudici della Corte di Appello di Salerno ieri hanno assolto “perché il fatto non sussiste”, un uomo di Montecorvino Rovella, dall’accusa di aver costretto i figli di 15 e 9 anni ad avere rapporti sessuali con la sorella 16enne e a subire violenze sessuali di gruppo.

A carico dell’uomo è rimasta solo un’ipotesi di maltrattamenti in famiglia e lesioni che hanno portato alla condanna a 2 anni e 6 mesi. Assolta anche la madre dei minori ed altri due imputati, amici del papà che, secondo le accuse, avevano coinvolto i bambini insieme al padre in giochi erotici fino ad abusarne sessualmente. 

In primo grado il padre era stato condannato a 13 anni, i due amici a 10 anni e 4 mesi, la madre a 12 anni e mezzo per non aver impedito le presunte violenze. La Corte d’Appello, accogliendo la richiesta della difesa, ha ribaltato la vicenda. Sono stati nominati dei periti che hanno individuato “elementi di travisamento e mistificazione della realtà – con versioni discordanti e diverse – tanto che le dichiarazioni a riguardo non risultano autentiche”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento