Montecorvino Pugliano (SA) – Ennesimo sequestro di cave

La cava era sotto sequestro giudiziario, ma in violazione dei sigilli, la titolare aveva fatto riprendere le attività di estrazione di inerti. E’ successo a Montecorvino Pugliano dove i Carabinieri della locale stazione questa mattina hanno accertato la violazione in località Parapoti ed hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Salerno la titolare della cava, all’interno della quale i militari hanno sorpreso alcuni operai intenti ad esercitare attività estrattiva. L’intera area ed un escavatore, per un valore complessivo di 250mila euro, sono stati sottoposti nuovamente a sequestro.

Lascia un Commento