Montecorvino P. (SA) – Traffico illecito di rifiuti. Un arresto e una cava sequestrata

Una intera cava situata in località Parapoti di Montecorvino Pugliano, nella disponibilità di un imprenditore del posto, è stata sequestrata dai carabinieri del Noe di Salerno, insieme ai colleghi di Montecorvino Pugliano, Pontecagnano e Battipaglia, che questa mattina hanno arrestato anche l’imprenditore nell’ambito di un’indagine su un traffico illecito di rifiuti. Complessivamente sono indagate 10 persone. Nei confronti dell’arrestato i militari hanno eseguito un provvedimento cautelare emesso dal G.I.P del Tribunale di Salerno su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia. All’imprenditore vengono attribuite diverse violazioni del Codice dell’Ambiente, tra cui quella di avere allestito in concorso con altri 9 indagati in stato di libertà, una complessa attività organizzata dedita al traffico illecito di ingenti quantitativi di rifiuti speciali, dalla quale traeva ingiusti ed elevatissimi profitti economici. I rifiuti in parte venivano illecitamente smaltiti in discariche abusivamente create in diversi siti all’interno della area di cava, peraltro già sottoposta a sequestro e della quale sono stati ripetutamente violati i sigilli.

Lascia un Commento