Montecorice (SA) – TAR responge ricorsi su “ecomostri”

Il Tar di Salerno ha respinto i ricorsi presentati dal costruttore Angelo Russo, relativi a quattro manufatti realizzati negli anni ’90 in località Ripe Rosse di Montecorice, nel Cilento. I lavori di costruzione di ville plurifamiliari su una superficie di oltre 4mila metri quadrati, vennero sospesi in seguito ad un’ordinanza del sindaco di Montecorice e in seguito dall’allora pretura di Vallo della Lucania, che ordinò il sequestro dei manufatti. La sezione del Tar di Salerno ha respinto la richiesta del costruttore, che chiedeva l’annullamento della sospensione dei lavori e l’ordine di demolizione delle costruzioni da parte del Comune di Montecorice.

Lascia un Commento