Il modello di accoglienza migranti di Salerno fa scuola in Germania. Ascolta l’intervista

Il modello di accoglienza dei migranti di Salerno fa scuola in Germania. Oggi, a Bad Nauheim, nel Land dell’Assia in Germania, si svolge il simposio su “Etica nella vita quotidiana della professione medica, esigenza e realtà”.

L’evento rientra nell’accordo sottoscritto lo scorso 10 giugno dal presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, Giovanni D’Angelo e il presidente dell’Ordine dei Medici di quella regione della Germania (Gottfried von Knoblauch zu Hatzbach). L’accordo prevede scambi culturali tra colleghi medici tedeschi e italiani.

I medici salernitani portano in Germania l’esperienza della nostra città: dal primo luglio 2014 al 5 novembre 2017 sono sbarcati a Salerno, circa 17mila rifugiati di cui 1.600 bambini e 6.500 donne. E poi l’evento più drammatico si è avuto il 5 novembre 2017 con lo sbarco delle salme di 26 giovani donne.

L’evento permette il confronto tra i due Sistemi Sanitari Nazionali: nello specifico si portano a conoscenza gli aspetti sanitari, normativi, sociali ed etici, collegati ad interventi nel settore dell’emergenza immigrati.

A Radio Alfa questa mattina ne abbiamo parlato con il presidente dell’Ordine dei Medici di Salerno e Provincia, Giovanni D’Angelo. 

Ascolta l’Intervista
Giovanni D’Angelo su accordo con Medici tedeschi

Lascia un Commento