Mobilitazione a difesa dei 400 precari del Ruggi. Il punto con Capezzuto della FP Cgil

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Al Ruggi D’Aragona di Salerno cresce la preoccupazione per il futuro occupazionale di tutti i precari assunti nell’era Covid che, a poco più di due settimane dalla scadenza dei loro contratti, ancora non hanno visto i rinnovi ritenuti fondamentali per non rallentare le attività dell’ospedale.

Si tratta di 400 operatori sanitari. Domani alle 9.30 la FP Cgil di Salerno ha previsto un momento di confronto pubblico dinanzi l’ingresso della palazzina amministrativa della ASL. Abbiamo fatto il punto con il segretario provinciale della FP Cgil, Antonio Capezzuto

Il file audio (podcast) di questa notizia è scaduto. Qualora vorresti riascoltarlo, puoi inviare una richiesta comunicando il tuo Nome e la tua Email.


Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo l'informativa sulla privacy

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Lascia un Commento