Minori, arrestato 64enne. Aveva cinque ordigni esplosivi artigianali

Un 64enne di Minori è stato arrestato nel pomeriggio di ieri dai Carabinieri di Amalfi per detenzione di materiale esplodente e porto abusivo di armi.
Nel corso di un controllo nei pressi del Cimitero di Minori, i militari hanno notato uno strano comportamento da parte dell’uomo che alla vista dei militari ha tentato di allontanarsi. I militari lo hanno raggiunto e fermato, decidendo poi di procedere alla perquisizione personale e veicolare. Nel corso del controllo, i carabinieri hanno trovato cinque ordigni esplosivi artigianali per un peso totale di 2.2 chilogrammi e un coltello a serramanico.

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare è stato scoperto vario e specifico materiale per il confezionamento di esplosivi (micce, accenditori elettrici, spolette) e due pistole lanciarazzi calibro 6 senza matricola con alcuni bossoli da fucile. Tutto illecitamente detenuto e sottoposto a sequestro.

Espletate le formalità di rito presso la Caserma di Amalfi, l’uomo è stato poi tradotto presso la propria abitazione in custodia domiciliare in attesa dell’udienza di convalida.

Lascia un Commento