Ministro Giustizia Bonafede al Giffoni FF parla anche del sovraffollamento delle carceri

Ha toccato anche il problema del sovraffollamento nelle carceri il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, nella sua visita ieri al Giffoni Film Festival.

“La situazione è molto complessa. Sto cercando un punto di equilibrio, ma la soluzione non è, come è stato fatto in passato, ‘apriamo le carceri’, perché il detenuto – spiega Bonafede – si trova spaesato senza un percorso di recupero alle spalle. Questo è un punto in cui secondo me in passato si è sbagliato. In quei casi il rischio di recidive è altissimo”. 

Bonafede ha parlato dei protocolli di collaborazione con i sindaci per impiegare i detenuti in attività di pubblica utilità a Roma, Milano, Napoli, Palermo. “Siccome nei nostri istituti spesso c’è poco spazio e si vive in condizioni di invivibilità, stiamo lavorando – ha concluso Bonafede – per mettere a posto gli spazi che abbiamo e per costruire nuovi istituti, più moderni, che consentano il rispetto della dignità di tutti”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento