Minacciava e vessava i suoi dipendenti, arrestato amministratore di una società di supermercati

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Vessava e minacciava i suoi dipendenti, oltre a tenere condotte deprecabili nei confronti dei fruitori della sua attività, così l’amministratore unico di una società che gestisce diversi supermercati nell’Agro nocerino sarnese è stato arrestato perché, con minacce di ritorsioni e licenziamento, intimidiva i suoi stessi dipendenti.

Dalle indagini è emerso che molti dipendenti venivano costretti ad accettare condizioni di lavoro illegittime rispetto al proprio contratto di lavoro, una retribuzione inferiore rispetto al lavoro prestato, a rinunciare a permessi e riposi, ma anche a sottoscrivere quietanze liberatorie con le quali dichiaravano di rinunciare ai crediti di lavoro maturati e non corrisposti.

Inoltre spesso l’imprenditore obbligava i propri dipendenti a vendere pietanze da asporto preparate con alimenti scaduti come carne annerita e maleodorante, poi “corretta” con l’aggiunta di additivi, pasta contenente blatte, frutta ed ortaggi marci. L’uomo, anche grazie alle estorsioni compiute, era riuscito a crearsi un guadagno di un milione e 700mila euro, che gli è stato sequestrato dalle forze dell’ordine.

L’indagine è stata coordinata dalla Procura di Nocera Inferiore, condotta dai carabinieri di di Nocera Superiore e dalla Sezione di Polizia Giudiziaria della Guardia di Finanza presso la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Lascia un Commento