Minacce al farmacista affinché assumesse figlio e nipote, tre arresti a Bellizzi

Dal carcere dava ordini ai suoi di compiere intimidazioni nei confronti di un farmacista affinché assumesse suo figlio e suo nipote.

Così Enrico Bisogni, 50 anni, già detenuto, è stata raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Salerno ed eseguita dai carabinieri di Battipaglia. Carcere anche per suo fratello Michele, di 44 anni, mentre sono stati disposti gli arresti domiciliari per Aldo Antonio Bisogni, suo nipote.

Per tutti l’accusa è di tentata estorsione in concorso, aggravata dal metodo mafioso ai danni del titolare di una farmacia di Bellizzi e di un suo collaboratore.

Enrico Bisogni, ritenuto insieme al fratello gemello Sergio a capo dell’organizzazione Pecoraro-Renna, impartiva ordini al fratello e al nipote affinché costringessero il farmacista ad assumere figlio e nipote. Il titolare della farmacia aveva sempre temporeggiato per evitare l’assunzione.  

Lascia un Commento